Non tutti i luoghi dove trascorrere i tuoi momenti di svago e relax possono offrirti un ambiente incontaminato e la vicinanza a spiaggi e servizi.

Noi riusciamo a darti tutto questo perchè il nostro podere confina col borgo di Pescia Romana e si estende verso il mare, in una posizione unica e protetta.


Quindi dalla tua finestra potrai osservare un quadro di campagna e uscendo da uno dei nostri cancelli in 700 metri trovarti al Bar o al Ristorante. Infatti si trovano esattamente dietro questi alberi. Andando dall'entrata principale invece ti troverai una stradina di campagna, deserta e molto stretta, dove non passa mai nessuno, che ti porterà alla bellissima spiaggia del casalaccio in un 1,7 km, da fare comodamente con una delle nostre bici o in macchina. Autobus o camion non ci passano perchè troppo stretta.

 

Se invece preferisci la movida anche in spiaggia il famoso stabilimento Ultima Spiaggia dista 3,9 Km. Li troverai VIP e tante iniziative per divertirti.

Risalendo invece la strada delle colline ti troverai a Capalbio, dove passare una serata emozionante.

 Preferisci farti una passeggiata e accarezzare i cavalli? Eccoli vicino a te! Al di là della rete un maneggio.

 

 

Il Relais sarà anche una meta ideale per una vacanza in famiglia per riscoprire la vita agreste e far vivere ai più piccoli l’esperienza della fattoria didattica, a totale contatto con la natura. I cavalli da accudire, le attività nei campi, l’arrampicata sugli alberi da frutta, il picnic all’ombra dei tigli, il laboratorio di cucina, l’accampamento sotto le stelle con il cannocchiale.
La vita contadina non avrà più segreti e saranno i bambini ad impararne i benefici: il soggiorno per tutta la famiglia è l’ideale per i genitori che desiderano trovare del tempo per loro trascorrendo una giornata in riva al mare, o con visite ai borghi storici dei dintorni e degustazioni di prodotti e vini locali delle vicine cantine vinicole; nel frattempo i bambini seguono il contadino nelle attività della fattoria, proprio accanto al Relais. Relax assicurato anche per i genitori single che decidono di dedicarsi alla tintarella a bordo piscina o agli sport come il tennis oppure come il canyoning sul vicino fiume Fiora. 
Lungo il fiume si apre uno spettacolo di natura surreale: una gola di 4 km con un ponte di 30 m del I sec a.C., un castello medievale, tombe etrusche, concrezioni calcaree da cui scendono cascatelle, nere rocce basaltiche e massi chiari di travertino, il tutto condito da rapide di III-IV grado. Il lago che si forma nel parco di Vulci è stato set di moltissimi film proprio per la sua bellezza.
L'immagine può contenere: cielo, nuvola, spazio all'aperto e natura
La novità dell’estate 2018 sarà il campus estivo per gli appassionati della fattoria chiamato Agricampus: è la soluzione ideale pensata per chi desidera che i propri figli dai 6 ai 14 anni passino le giornate in un ambiente sano, controllato e con la supervisione di personale esperto. Dalle 8.30 del mattino fino alle 17.30 del pomeriggio i piccoli contadini potranno correre nei prati, imparare ad accudire un cavallo, dare da mangiare ai conigli e alle capre, arrampicarsi sugli alberi per raccogliere la frutta e poi utilizzarla durante il laboratorio didattico in cucina e realizzare dolci e marmellate.
I ragazzi dagli 8 ai 16 anni possono scegliere la formula Cavalcampus con pernottamento nel resort e attività giornaliere funzionali all’avvicinamento al mondo equestre. Oltre ad imparare ad avere cura del cavallo, si potranno fare cavalcate nei campi, lezioni di ippologia nuoto nella piccola piscina della SPA.
 

Un idea su come realizzare il futuro ristorante
 
 

Capalbio è un bel borgo del sud della Toscana, che si erge su un colle coperto dalla tipica macchia maremmana.

Capalbio è uno dei borghi più belli e suggestivi della Maremma toscana. Si trova esattamente nella parte più meridionale della Maremma, al confine con la regione Lazio, e dall’alto della sua collina domina tutto il territorio circostante. Appartiene alla provincia di Grosseto. Per la grande importanza del suo patrimonio, Capalbio è stata, in passato, anche soprannominata la Piccola Atene. Il comune è stato premiato con le 5 vele e come prima posizione nella Guida Blu per l’accoglienza e la qualità del suo territorio.

Il borgo, nato come castello delle Tre Fontane di Roma (VIII secolo), nel periodo medioevale fu di proprietà della famiglia Aldobrandeschi. Successivamente passò ai Conti Orsini e nel 1416 fu annesso alla Repubblica Senese. In seguito il territorio fu assegnato a Cosimo de’ Medici entrando in un periodo di lenta ma inesorabile decadenza. Il successivo passaggio ai Lorena segnò per Capalbio la perdita dell’autonomia e la disgregazione sociale. Questa situazione si rivelò ideale per il proliferare del banditismo, che terrorizzò la Maremma per moltissimi anni. La tradizione narra, infatti, che a Capalbio abbia trascorso la maggior parte della sua latitanza Tiburzi, il più famoso brigante maremmano, le cui imprese divennero tanto leggendarie da essere ricordate ancor oggi.

Passeggiare oggi per Capalbio significa scoprire un borgo che malgrado le alterne vicissitudini ha saputo conservare sostanzialmente intatto il suo antico impianto medievale. Bellissimo passeggiare lungo il tracciato delle mura, sulle quali si può percorrere integralmente l’antico cammino di ronda, da cui si gode di un panorama aperto e suggestivo su tutta la campagna circostante. In fatto di conservazione da notare anche una delle porte della cinta, quella Senese, che dispone ancora delle ante originali del Quattrocento in legno massiccio. Capalbio, per la sua eleganza e la non eccessiva distanza da Roma, è negli anni diventata mèta di un turismo elitario, attratto dall’affascinante atmosfera che si respira tra le stradine del borgo o ammirando l’antico castello che domina la vallata sottostante e dal quale sono visibili le belle spiagge di Chiarone, Macchiatonda e la Torba. Una volta in zona oltre all’immancabile sosta sulla battigia vale certamente la pena fare una passeggiata nella bella riserva naturale che circonda le sponde del Lago di Burano, perfetta per praticare birdwatching in diversi periodi dell’anno.

La notorietà di Capalbio nel tempo si è consolidata anche grazie al Festival del cortometraggio Capalbio Cinema, che si svolge tutti gli anni nella prima quindicina del mese di luglio, e che richiama nella località importanti personalità nazionali e internazionali. Da segnalare, infine, nella località di Garavicchio l’affascinante Giardino dei Tarocchi, realizzato dalla grande artista Niki de Saint Phalle.

 Affitta una villa di lusso!
 
Ci  troviamo in un paradiso vicino all'Ultimo Spiaggia di Capalbio

Passeggia tra gli ulivi, vivi in una moderna struttura nella quale comfort e cura dei particolari si fondono con i colori ed il calore della tradizione.  

 Sei ville e 14 appartamenti climatizzati, ambienti ed arredamenti dal carattere forte e rilassante, ampi spazi esterni studiati in modo da garantire agli ospiti il massimo della privacy ed una piscina affacciata su un paesaggio verde di coltivazioni e pascoli. Un campo di calcetto a disposizione gratuita per gli ospiti.
Al centro di un parco di 14 ettari dove si possono ammirare storni di uccellli e animali selvatici.
 

Ogni villa dispone di una romantic room con vasca idromassaggio circolare dotata di color teraphy. E' adatta ad ospitare in affitto fino ad 8 persone. Dista meno di 2 km dalla spiaggia del Casalaccio di Pescia Romana e 1,2 km in linea d'aria dal mare. Il centro di Pescia Romana si raggiunge a piedi da una delle entrate del podere
 

La notte sono le stelle a farti compagnia.

Ci sono due abbaini, con cui vedere direttamente il cielo notturno. 

In apertura un centro benessere con sauna, Bar tisaneria, e una piscina riscaldata consente il relax in ogni periodo dell'anno.

Una parte del tetto è in cristallo apribile per poter godere della piscina
anche d'estate,

 

 

 

 

 

Tags:

Il Relais Fiori d'ulivo sorge in un parco di olivi a circa 1,7 Km dal mare. Località Il FAGIANO, 800 metri 
dal borgo di Pescia Romana, ultimo paese della Maremma Laziale, il cui territorio si trova a confine con
quello di Capalbio, in Toscana.

 

Per urgenze 347 5936100.

Lo stabilimento balneare "Casalaccio, con ombrelloni riservati dista 1,7 km. raggiungibili con le biciclette del Relais

Lo stabilimento balneare "ultima Spiaggia" di Capalbio dista 3,6 km.

Da poco abbiamo cominciato a raccogliere libri e DVD per metterli a vostra disposizione.

Sono romanzi, classici, libri di cucina, di attività particolari. Stiamo cercando di offrire una scelta di lettura (in tre lingue) che possa colmare alcuni dei vostri momenti di relax. Leggere in giardino sotto un faggio o un olivo è sicuramente più invitante che fra le solite quattro mura domestiche…insomma, se vi viene voglia di leggere un po’ e magari avete lasciato i libri a casa, saremo felici di offrirvene alcuni. Se volete lasciarci qualche libro ve ne saremo grati!

Inoltre non manca l'angolo videogiochi. A disposizione una vasta gamma di titoli per giocare in compagnia. Vi aspettiamo per le sfide virtuali! Oppute per fare un po di ginnastica con la Nintendo  

Wii Sports Resort

 

 

Al centro di un’azienda agricola biologica di 14 ettari, a 1,8 Km dal mare, circondato da ulivi, una moderna struttura agrituristica nella quale confort e cura dei particolari si fondono con i colori ed il calore della tradizione.


Il tutto a pochi passi dalla spiaggia del Casalaccio e dalle spiagge incontaminate di Capalbio. Sei ville e 14 appartamenti climatizzati, ambienti ed arredamenti dal carattere forte e rilassante, ampi spazi esterni studiati in modo da garantire agli ospiti il massimo della privacy, affacciati su un paesaggio verde di olivi e pascoli. Un campo di calcetto a disposizione gratuita per gli ospiti

   
   
   
   


 

La cucina di Capalbio è famosa sia per i piatti legati alla terra che a quelli legati al mare, il Capalbio Bianco infatti ben si accompagna ai molluschi e ai crostacei ma anche ad alcuni prodotti tipici toscani quali la panzanella, il marzolino e la minestra di riso. Mentre il Capalbio rosso viene degustato anche dalla popolazione locale con piatti sempre tipici toscani molto più strutturati e corposi come ad esempio i fegatelli, il polpettone alla fiorentina, la ribollita, la bistecca alla fiorentina e la lepre. Infine il rosato invece accompagna i tipici crostini con il lardo di colonnata, la caciotta toscana, la pappa con il pomodoro e le varie zuppe di lenticchie e legumi in generale. Inoltre per i più golosi non mancano i dolci, pasticceria secca come i tipici biscottini di Prato, i brigidini, il castagnaccio e i ricciarelli.
Classico del menù il cinghiale,  animale che si aggira nell’incontaminata natura della maremma, il piatto forte è il cinghiale alla cacciatora, ai capalbiesi, piace cucinarlo, marinando prima la carne con olio, sale, pepe e rosmarino, poi lo passano in un tegame, con pomodoro, peperoncino, vino, alloro e un po’ di concentrato di pomodoro e lo lasciano cuocere per due ore, il tripudio di sapori è servito, non esitate a chiedere la ricetta, ci sarà sempre qualcuno pronto ad accontentarvi. 


Nel periodo di settembre, dal 10 al 14, si festeggia la sagra del cinghiale, durante la quale il borgo si anima di eventi culturali come il Palio della Madonna della Provvidenza: tradizionale palio in cui si sfidano i cavalieri delle Contrade e in concomitanza è possibile degustare, nei tipici chioschi, questa prelibatezza, accompagnato da un’altra eccellenza della tavola nostrana, il Morellino di Scansano DOCG. Un vino rosso rubino, dal sapore caldo e intenso, reso tale dall’esposizione dei vigneti alle brezze marine e ai venti di tramontana, apprezzato in tutto il mondo,  si abbina in modo perfetto alla cucina tipica della Maremma.

Può essere servito con l’antipasto  a base di salumi tipici, con il primo ad esempio, buona è la pasta fresca fatta in casa con ragù di carne, ma soprattutto ottimo è gustarlo con la selvaggina, oltre al già citato cinghiale anche la lepre e il fagiano. Le uve utilizzate, per questo magnifico vino, arrivano dai vitigni Sangiovese, esclusivamente dai territori della provincia di Grosseto tra i fiumi Ombrone e Albegna. Dulcis in fundo i Cantucci di Capalbio, immersi nel vinsanto                                                   


L'Azienda Agricola Biologica, con le sue colture è in grado di produrre autonomamente gran parte dei prodotti alimentari che offre agli ospiti del suo Agriturismo.

Primo fra tutti il suo unico Olio EVO non trattato con pesticidi ne diserbanti ne alcuna sostanza chimica.

E' in vendita nella conveniente confezione da 5 litri a 70,00 euro oppure nella bottiglia a 12,50 euro

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

Utilizzati per il consumo dagli stessi componenti della famiglia, alcuni di questi prodotti come olio, miele, marmellate, ortaggi vari, frutta fresca di stagione, sono disponibili per l'acquisto,presto anche on-line
L'Azienda dispone di ampi frutteti che producono pesche, albicocche, ciliegie, susine e mandorle senza l'utilizzo di pesticidi o altri composti chimici dannosi.

Parte dei terreni circostanti l'Azienda sono coltivati ad erba medica,cereali, mais tutti esclusivamente a conduzione biologica.

L’ennesima oasi di quiete in questa terra che non finisce di stupire. La posizione dell’Azienda è un invito ad incantarsi, osservando il rincorrersi delle colline fino ai più alti rilievi appenninici: molto bella e riposante la campagna circostante con stradine bianche che si perdono per crinali e vallette.
Qui a questi elementi tipici marchigiani vi è da aggiungere un vasto frutteto, vigneto ed uliveto condotti con metodi di agricoltura biologica.

 

Free Joomla! template by L.THEME